Carrello Cassa
Totale 0,00

Ricerca

Regolamento sul smaltimento delle pile dell'UE

Il regolamento sul smaltimento delle pile dell'UE (91/157/CEE) obbliga gli stati membri di organizzare la raccolta differenziata delle batterie che contengono sostanze pericolose come mercurio, cadmio e piombo. In alcuni paesi, il produttore è tenuto a organizzare e finanziare la gestione dei rifiuti di pile usate contenenti sostanze pericolose.

Con la nuova direttiva sulle batterie (2006/66/CE) che deve essere attuata da tutti gli stati membri entro settembre 2008, tutte le batterie devono essere raccolti anche se non contengono sostanze pericolose.

Dal 26 settembre 2008 ogni batteria deve essere contrassegnata con il simbolo del cassonetto barrato con ruote. Inoltre, una marcatura con il simbolo chimico (Hg, Cd, Pb) è necessario per le batterie contenenti più 0,0005% di mercurio (Hg), più 0,002% di cadmio (Cd) e / o più 0,004% di piombo (Pb).

Le batterie usate non devono essere trattate come rifiuti domestici e devono essere raccolte separatamente. Garantendo il corretto smaltimento delle batterie, si contribuisce a evitare potenziali conseguenze negative per l'ambiente e la salute umana, che potrebbero altrimenti essere causate dal smaltimento inadeguato delle batterie.

Siete obbligato a un smaltimento adeguato dei batterie usate, per esempio presso la vostra stazione di raccolta comunale o consegnando le batterie al rivenditore. Di conseguenza siamo obbligati a rimborsare le batterie provenienti da prodotti che avete comprato presso il nostro negozio. È possibile reinviare le batterie a noi e noi li smaltiremo secondo la legge.