Semi per principianti - I nostri consigli

Molto ci viene chiesto quali semi siano più facili da coltivare o adatti ai principianti. Non è possibile dare una risposta generale, perché ad un primo approccio non è necessario essere degli scienziati per coltivare dei semi: basta piantarli nel terreno, mantenerli umidi e aspettare qualche giorno.
Ma quando si scende nei dettagli compaiono i primi ostacoli,



Articolo 1 - 20 di 59

ad esempio alcuni semi hanno bisogno di luce per germinare, altri di un periodo di freddo, altri ancora di temperature particolarmente calde e così via.

Per quanti si cimentano per la prima volta con la semina, abbiamo selezionato alcune varietà di piante con le quali nulla può andare storto, che probabilmente germoglierebbero anche se vi capitasse di perderle per strada. Ti diamo solo un consiglio: ricopri i semi con uno strato di terriccio di spessore doppio o triplo rispetto al loro diametro. Ad esempio, i semi di fava vanno piantati a 3-4 cm di profondità nel terreno, mentre i semi molto fini e piccoli, come quelli di fragola, vanno semplicemente sparsi sul terreno. Questi piccoli semi non hanno bisogno di essere coperti. Lo svantaggio è che galleggiano facilmente quando vengono innaffiati, quindi bisogna fare molta attenzione e, preferibilmente, limitarsi ad inumidirli usando un nebulizzatore manuale.

... ma questo ci riporta ai dettagli. In questa sezione trovi le varietà di semi adatte ai principianti, con le migliori possibilità di successo per ottenere giovani piante sane e forti.