Semi di fiori selvatici delle praterie aride

Le praterie aride sono degli habitat caratterizzati dall'assenza di acqua. Le piante che prosperano in questi ambienti hanno spesso sviluppato delle particolari forme di adattamento per far fronte alle condizioni di siccità e delle strategie speciali per utilizzare in modo efficiente una quantità molto limitata d'acqua.

Molte specie sviluppano dei sistemi radicali particolarmente profondi, hanno delle foglie succulente per immagazzinare l'acqua o formano delle strutture fogliari speciali, ad esempio ricoperti di peluria o strati di cera, per ridurre la perdita d'acqua. Poiché gli ambienti delle praterie aride sono raramente ombreggiati, le piante possono tollerare molta luce solare. Alcune piante delle praterie aride hanno sviluppato anche delle forme di adattamento per resistere o addirittura favorire gli incendi. Ne sono un esempio alcune specie erbacee che possono germogliare solo ad altissime temperature o quando altre piante nelle vicinanze vengono bruciate da un incendio lasciando sufficiente spazio.

Sebbene le praterie aride possano spesso sembrare un habitat estremo, sono sorprendentemente ricche di specie. Le piante che crescono in questi habitat si sono adattate a condizioni difficili e spesso formano comunità ecologiche diverse. Nel contesto del riscaldamento globale dovuto alla crisi climatica, le piante delle praterie aride sono sicuramente delle varietà molto interessanti per i giardini di casa del futuro.



Articolo 1 - 18 di 18